ndt

“Dal 1952, i Migliori Prodotti e Strumenti per Controlli Non Distruttivi”

ELITE LIQUIDI PENETRANTI ROSSI

LIQUIDI PENETRANTI
I Liquidi Penetranti ELITE possiedono nuove caratteristiche per rispondere alle vostre esigenze di sempre:

  • RISPARMIARE
  • TEMPI ABBREVIATI
  • LAVABILITÀ PERFETTA
  • INDICAZIONI PIÙ CHIARE
  • BIODEGRADABILI (trattamento acque economico)
  • NON INFIAMMABILI, NON TOSSICI, PRIVI DI ODORI SGRADEVOLI

 

Schede di sicurezza
In 16 punti con caratteristiche chimico-fisiche.

Certificati di analisi
Per ogni batch (lotto) esenti da Zolfo e Alogeni

 

I prodotti

K 71 B 2p LIQUIDO PENETRANTE ROSSO
Lavabile con acqua (Tipo II Metodo A). Il colore rosso intenso dà indicazioni più chiare dei difetti con ottima lavabilità su tutte le superfici difficili compresi fusi e forgiati e tempi di penetrazione abbreviati.

D 112A SVILUPPATORE BIANCO
Copertura immediata della superficie ed asciugatura rapidissima consentono di concludere il controllo con grande risparmio di tempo e affidabilità di risultati. Rimozione immediata con stracci o con acqua.

BC 1 SOLVENTE
A rapida evaporazione, non contiene prodotti clorurati o dannosi per l’ozono. Può essere impiegato sia nella pulizia preliminare in quanto scioglie ed elimina grassi, oli e contaminanti, sia per la rimozione del penetrante quando non è possibile usare acqua.

COME ORDINARLI

PRODOTTO SPRAY Codice LATTE da 10 litri Codice
K 71 B2p penetrante rosso 08.115 08.119
D 112 A sviluppatore bianco 08.113 08.123
BC 1 solvente 08.111 08.121


Aumentare la produzione, diminuire i costi. Interpellate i nostri tecnici per una “Soluzione su Misura”.

I nostri prodotti innovativi vi offrono una reale riduzione di costi in molte aree della catena produttiva – non limitati al solo costo d’acquisto dei prodotti.

 

Caratteristiche specifiche
ELITE K71B2p è il liquido penetrante di tipo 2 (rosso), livello di sensibilità 2, metodo A,C,D,E ( lavabile con acqua e rimovibile con solvente o con emulsificatore). Elite D112A è lo sviluppatore bianco forma d,e (a base solvente). Elite BC1 è il solvente/remover classe 2 (non alogenato).
• Livello di sensibilità 2 senza sottofondo per fornire un migliore contrasto delle indicazioni.
• Basso consumo di penetrante dovuto alla bassa viscosità
• Può essere lavato rapidamente risparmiando tempo e acqua
• Qualificato per uso da -10°C a +100°C (14°F a 212°F)
• A bassissimo contenuto di zolfo e alogeni secondo le Norme
• I prodotti rispettano tutte le Norme applicabili: EN 571, EN ISO 3452-2, ASTM E1417, AMS 2644, ASME Sez. V Art.6, RCC-M, REACH.

 

Descrizione e applicazione
1. Prima di applicare il penetrante, pulire la superficie con solvente Elite BC1. Attendere per qualche secondo fino ad evaporazione completa.
2. Applicare il penetrante spruzzando (con pistola convenzionale o elettrostatica), pennellando o immergendo il pezzo.
3. Sono consigliati dai 5 ai 10 minuti di tempo di penetrazione. Il tempo di penetrazione potrebbe essere ridotto o allungato in base al tipo di difetto ed alla temperatura ambiente.
  •  Da 100°C a 50°C : da 1 a 3 minuti
  • Da 50°C a 10°C : da 3 a 10 minuti
  • Da 10°C a -10°C : da 10 a 20 minuti
4. Togliere il penetrante in eccesso dalla superficie usando acqua a bassa pressione o pulire con stracci leggermente bagnati con solvente Elite BC1.
5. Dopo il risciacquo, asciugare con aria a temperatura ambiente o aria calda (max. 70°C).
6. Applicare spruzzando Elite D112A sviluppatore bianco a base solvente (forma d,e).
In alternativa può essere usato Elite DWS 2 sviluppatore sospendibile in acqua (forma c). In questo caso applicarlo per spruzzatura subito dopo il lavaggio e far seguire l’asciugatura possibilmente con aria calda.
7. Indicativamente il tempo di sviluppo dovrebbe essere compreso fra lo stesso tempo e il doppio del tempo di penetrazione usato. Le indicazioni, se presenti, appariranno rosso scuro rispetto allo sfondo bianco del developer.

Data di scadenza: 5 anni dalla data di produzione (se in spray, sempre che la bomboletta spruzzi correttamente) rispettando le nostre condizioni di immagazzinamento ed utilizzo.

Salute e sicurezza: fare riferimento alla scheda di sicurezza (SDS)